L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

I vicini da circo – Parte 2 (Il garage)

Dopo il problema con i pacchi postali ora c’è il garage.

Premessa: il nostro condominio ha un garage davanti al cancello i clienti del bar sotto casa parcheggiavano continuamente, perché o il parcheggio è lontano o i classici “solo 5 minuti” o “quel garage è stato in disuso da anni” (si aggrappavano pure sul fatto che il passo carrabile fosse vecchio, lasciando il fatto che l’amministratrice ci ha messo 3 anni a cambiarlo) impedendo alle macchine di entrare o uscire.

Una domenica mattina, ore 7 circa, si inizia a sentire un suono continuo di clacson infinito. Ovviamente me, mia sorella e mio cognato veniamo buttati giù dal letto dal forte rumore.

L’unico che dormiva beato era mio padre che sente poco. Comunque, irritati tutti e 3 ci affacciamo e vediamo lo sveglione che senza chiamare i vigili e, conoscendolo, senza entrare nel bar a chiedere di chi fosse il proprietario della macchina, si è attaccato al clacson per un’ora buona svegliando tutto il palazzo.

Ovviamente i condomini si lagnano tra loro ma mai con i diretti interessati, idem mio padre con “ma io non ho sentito nulla quindi fatevi i fatti vostri” (io e mia sorella volevamo scendere a fargli mangiare il volante).

Ecco un altro VDI:   L'auto sola

E questo l’ha fatta franca nuovamente.

Parte 1 – La posta
Parte 3 – La moglie
Parte 4 – I figli

Lascia una risposta