L'erba del vicino non è sempre più verde

vicini incivili

Posto auto

Buongiorno ragazzi, avrei una domanda per voi.

I miei nonni abitano in un condominio di 5 piani e 10 condomini con i quali non hanno mai avuto particolari problemi. Condomini di tutte le età: 25enni, 40enni, 60enni e oltre.

La situazione riguarda il parcheggio auto. I parcheggi sono così composti:ogni condomino ha un garage interrato, nel quale può parcheggiare la propria auto, al livello di superiore, intorno al palazzo ci sono una serie di posti dove si parcheggia abitualmente (invece di entrare in garage che è un po’ strettino).

Oltre questi parcheggi, ce ne sono 2 “bonus”, che si trovano tra i parcheggi sotterranei e quelli sopra. Praticamente tra i due, è presente una striscia di asfalto a forma di U larga 5 metri e lunga 6 (misure approssimative ma capirete a che servono).

In questo spazio, viste le dimensioni, ci entrano non più di 2 macchine, perché in larghezza 2 macchine occupano circa 4 metri e in lunghezza circa 3 (perciò rimarrebbero 2 metri, non sufficienti per un’altra macchina). Sono i classici posti “bonus” perché chi arriva e li trova liberi, parcheggia tranquillamente (ovviamente sono posti riservati ai condomini e delimitati dal cancello che porta al sotterraneo.

Ecco un altro VDI:   Il "tocco" e la medusa

Bene. Mio nonno ha sempre guidato una vecchia Peugeot 106, accompagnava i nipoti e faceva la spesa. Purtroppo in questi mesi, la salute è peggiorata e non ha più potuto guidare. L’auto è rimasta in uno dei parcheggi bonus, e veniva settimanalmente accesa per non farla degradare.

Tanta è la tranquillità di mio nonno verso i condomini, che ha sempre lasciato l’auto aperta, ovviamente senza chiavi. Da qualche giorno però, ci siamo accorti che qualcuno ci ha parcheggiato subito dietro, e non nel posto libero accanto.

Come avrà fatto vi chiederete, dato che le dimensioni del parcheggio non lo permettono?

Bene, qualcuno ha aperto l’auto, è entrato, ha tolto il freno a mano, spostato l’auto fino a tamponare il muro e parcheggiato la sua subito dietro, impedendoci di aprire il cofano e di eventualmente spostare l’auto.

Secondo voi cosa dovrei fare?

Sono in torto io a sostare per lungo tempo in un parcheggio comunque riservato ai condomini (cioè anche a me), oppure tecnicamente sarei vittima di violenza privata?

Ecco un altro VDI:   Il garage

Ovviamente sto esagerando con “violenza privata“, ma non so cosa pensare.

Sono entrati nella mia auto, l’hanno incidentata al muro e mi hanno impedito di salirci e uscire da casa praticamente.

Che ne pensate? Cosa dovrei fare? Grazie mille a tutti e scusatemi per le lunghezza del post.

Buona giornata

Lascia una risposta