L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato, vicini incivili

Vicini di tomba

Questa storia non riguarda vicini di casa ma vicini di cimitero.

Eravamo, il giorno dei morti a far visita alla tomba di famiglia.

Di fianco alla nostra vi è la tomba “protagonista” che essendo stata rifatta da poco, il proprietario per fare il furbo l’aveva allargata più del lecito inglobando una stradina retrostante che dava accesso alle altre tombe dietro di essa, costringendo le persone che volevano visitarle a camminare sopra quella del furbone.

Il furbastro vedendo una ragazza e la madre passare la sua tomba comincia a urlare e inveire contro le due donne dandole delle cafone le due donne si difendono dicendo “qui c’era una stradina e “mo” non c’è più ed era l’unico accesso alle tombe nostre come dovremmo raggiungerle secondo lei volando?“.

Il furbastro (PS era sulla settantina buona): “non sono ca**i miei, trovate un modo ma sulla tomba mia non ci passate o chiamo i carabinieri “.

Tra un tira e molla gli animi si scaldano e il furbastro comincia a menare il bastone minaccioso, la ragazza a menare i fiori “a mo di spada” e la madre di lei ad agitare i pugni….

Ecco un altro VDI:   Qualcuno di voi ha pensato allo "psicologo di Condominio?"

Arrivano i carabinieri e lui pretendeva di avere ragione….

Peccato che io andai dal carabiniere e appoggiai le donne e feci notare la poco regolare occupazione della stradina.

L’anno dopo la tomba aveva le dimensioni ridotte e la strada era spuntata fuori..

Lascia una risposta