L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

Paranoico e vendicativo

Vivo in una piccola palazzina di 3 appartamenti.

Al piano terra ci siamo noi e sopra due appartamenti che si sviluppano su due piani. Accanto ci sono 2 villette. Noi siamo stati i primi ad arrivare e siamo stati per 2 o 3 anni da soli, poi sono arrivati gli altri. Gli ultimi sono stati quelli sopra di noi, a sinistra, un paio di anni fa.

Il problema sono i parcheggi qui davanti. Finché c’eravamo solo noi e l’inquilino sopra di noi a destra, mio parente, non ci sono stati problemi di grande rilievo se non il fatto che quest’ultimo ci accusava di fare qualsiasi cosa contro di lui. Un paranoico.

Se cadeva dell’acqua mentre si annaffiva, mentre lui era nei box, era un dispetto nei suoi confronti. Se trovava più pubblicità nella sua cassetta eravamo stati noi a inserirla, e ci accusava con cartelli minatori sui citofoni.

Abbiamo lasciato sempre correre, avendo cose più rilevanti di cui occuparci e magari una vita.

Bene, il parente ha sempre avuto l’abitudine di tenere occupato uno dei due parcheggi condominiali con una delle sue auto. Finché c’eravamo solo noi non c’era problema. Uno per lui e uno per noi, finita la storia. Da quando sono arrivati tutti, però, lui ha preteso di continuare così. Con l’auto che normalmente mette in garage, occupava uno spazio finché non arrivava a casa la fidanzata e quindi facevano cambio. Tutto questo nell’assurda convinzione che nel parcheggio enorme che abbiamo a 50 metri, rigassero le auto.

Ecco un altro VDI:   La parodia malefica

Non è mai successo, ma lui ne è convinto. Io e mio marito abbiamo quindi pensato, nell’interesse di tutti, di porre il problema all’amministratore per trovare un modo di impiego dei parcheggi e fare sì che tutti ne possano usufruire.

L’amministratore ha quindi comunicato a tutti che i parcheggi saranno usati solamente per carico e scarico della spesa o altre necessità, oppure nel caso in cui uno debba entrare in casa e uscire poco dopo. In poche parole, non è più possibile lasciare l’auto ferma per giorni. Questo perché? Perché ogni volta che loro andavano in vacanza o fuori nel weekend lasciavano la macchina ferma lì, impedendo a chiunque di usare il posto. Tutti concordi, ma ovviamente il parente mi insulta su WhatsApp, ma non importa.

L’inquilino di sinistra decide invece che non rispetterà l’indicazione dell’amministratore e che continuerà a fare ciò che vuole fino alla prossima riunione, non capendo che ciò che è stato fatto è anche nel suo interesse, in modo che chiunque possa usare i parcheggi.

Ecco un altro VDI:   Cascina degli incubi

Quindi si allea con il parente e nei giorni scorsi li sentiamo complottare in casa dell’uno e dell’altro. Noi ci siamo facciamo una risata. Fatto sta che ieri, alla riunione condominiale, l’inquilino di sinistra accusa velatamente mio marito di avergli rigato l’auto perché ha disobbedito alla mail dell’amministratore, e che ci farà la guerra insieme all’altro genio. Per cui ci accusano prima di aver chiuso la grata della bocca di lupo e poi di aver la bocca di lupo dalla quale cade un sacco di roba sporcando i garage. Ancora, ci accusa di aver lasciato le nostre bici nel sottoscala (che non usa nessuno) per tutta l’estate. Chiediamo quindi di votare, e se a tutti danno veramente fastidio, provvederemo a toglierle. Tutti gli altri votano a nostro favore: possiamo lasciarle lì. Infine veniamo accusati di mettere la spazzatura nel locale spazzatura, che d’ora in avanti resterà vuoto perché a loro dà noia.
Al voto dei parcheggi viene deciso che dovranno restare liberi.

Ecco un altro VDI:   Eredito problemi

Ora, io ho tanta pazienza, ma davvero tanta, ma sono al limite. Ogni giorno mi trovo merda di gatto in giardino che mi ha rovinato non so quante piante. Non ne ho le prove, ma credo sia la gatta di quello di sinistra perché questa cosa accade da quando sono arrivati loro. Stessa cosa hanno detto quelli delle villette. Metterò una videocamera sul mio giardino per capire chi è il gatto che sporca in casa mia.

Lascia una risposta