L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato, Vicini Pazzi

Nera come i miei cani

Premessa: vivo in condominio ed abbiamo una condomina che non paga, né mutuo, né condominio, né multe, nulla.

Ogni giorno c’è un postino che porta raccomandate, e quant’altro.

Lei ovviamente, anche se in casa, non apre mai a nessuno, di conseguenza nella sua cassetta delle lettere giacciono gli avvisi di mancata consegna da parte dei postini. Altra precisazione: abita sul mio stesso pianerottolo.

Io lavoro da casa, in Smart working, ergo la mattina sono sempre in casa.

Oggi stavo lavorando e citofonano,non aspetto nessuno, corro a rispondere sperando sia il tanto desiderato zio d America che mi lascia la sua eredità.

Rispondo: “chi è ?”

Raccomandata da firmare per (nome vdm).

“Ma non sono io”. Obietto!.

Il messo non è convinto. Insiste, rispondo che ha citofonato ad un altra persona.

“Allora scenda a firmare” mi intima.

Non ci penso proprio. Non la conosco.

Chiudo e ritorno alla mia scrivania.

I miei due cani abbaiano correndo verso la porta. Suonano.

Ecco un altro VDI:   Se potessi, li farei sparire

Butto giù un paio di parolacce e mi dirigo verso la porta d ingresso, preceduta dai miei cani. Il mio cervello si aziona e chiedo: “chi è?”

Dall’ altra parte: “Signora, da firmare”

Riconosco la voce stridula del citofono… “non sono (nome vdm) e poi il postino non sale a piano”.

Dall’ altra parte bussano forte sulla porta: signora apra, ufficiale giudiziario!”.

Apro più nera dei miei cani: “chi cercate?”

Fanno x entrare in casa.

Io avevo messo il piede dietro la porta, i miei cani abbiano inca@@ati, un po’ di paura li fanno, Indietreggiano il messo ed i due uomini in divisa che l’accompagnano.

Io ancora più nera: “cazzo volete?”

Mi fanno vedere un atto del tribunale. Ovviamente a nome della vicina.

Gli faccio vedere i cognomi sul campanello e sulla targhetta accanto la porta.

Prendo i miei documenti e glieli sbatto in faccia.

Indico la porta e rientro in casa sbattendo la porta talmente forte che è caduto l intonaco.

I miei cani terrorizzati dalla mia reazione si rintano in cuccia nella stanza adibita ad ufficio, se fossero entrati i carabinieri gli avrebbero indicato dove si trovano i biscotti, ma almeno all’apparenza sembrano cattivi!

Ecco un altro VDI:   La vicina acida - parte 2 (La rosicona)

Lascia una risposta