L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

il fatto che è calabrese non è sufficiente per spaventarmi

Abito in una mini palazzina di 7 appartamenti, da 11 anni, ho sempre sopportato i cani degli altri, bambini che piangono tutto il giorno, lavatrici in funzione alle 4 di mattina, quello che mi abita sopra, ogni mattina alle 6 trasloca, comincia a trascinare di tutto, mai detto niente, ma una settimana fa arriva uno nuovo nell’appartamento di fianco al mio, e una sera alle 22 comincia a picchiare pugni sul muro, e dopo un minuto viene da me e bussa alla porta, apro e questo tizio si lamenta che ho il volume della TV è troppo alto, premetto che ho un cinema a casa, roba tosta, ma non era alto a quell’ora, lui si incazza dicendo che non riesce a sentire la sua TV.
Mi risponde (sempre urlando per non disturbare…) dicendo che anche l’inquilino di prima si lamentava per lo stesso motivo, stesso inquilino che aveva un cane che rompeva il cazzo dalle 6 di mattina fino a quando rientrava dal lavoro, e che io ricambiavo il favore facendo ascoltare musica buona a tutti.
Beh comunque ho detto al tizio nuovo che dovrà mostrarsi cortese con me se vuole ottenere qualcosa, e il fatto che è calabrese non è sufficiente per spaventarmi visto che sono siciliano, dice che presto andrà a vivere da un’altra parte, ecco bravo.
Ecco un altro VDI:   I Mozart

Lascia una risposta