L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

L’uscita del cortile

Abito in un condominio e il problema è la zona di uscita dal cortile interno con annessi garage.
Chiamiamoli condominio 1 e cortile 1.

L’uscita dal cortile si trova nell’angolo di una minuscola piazzetta a cui si accede da un’unica via dove sono disponibili dei parcheggi bianchi che vengono utilizzati dai condomini stessi o da persone che li vengono a trovare. Sull’altro lato dello stesso angolo c’è l’uscita da un altro cortile, sempre con annessi garage, di un altro condominio.
Condominio 2 e cortile 2.

Il problema è che a volte viene parcheggiata un’auto (sempre diverse) accanto all’uscita del cortile 2 riducendo così di almeno un metro e mezzo lo spazio di manovra per chi deve uscire dal cortile 1 e deve immediatamente girare a destra.
Lì non c’è un posto auto, ma un posto scooter, non essendo un’urgenza le autorità preposte non intervengono o non con rapidità.

E quando arrivano magari quell’auto se ne è già andata.

La domanda è questa: posso lasciare un biglietto sul parabrezza di queste auto che parcheggiano lì? Vorrei scrivere:

Parcheggiando in questo punto rende estremamente difficoltoso, se non impossibile, l’ingresso e l’uscita delle auto dal cortile, con annessi garage, del civico 1.
Le autorità sono state avvisate.
Eviti di parcheggiare qui in futuro.

Posso farlo pur non avendo realmente avvisato le autorità?

Ecco un altro VDI:   Non tutti i vicini sono da incubo

Lascia una risposta