L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

Lavori fantasma

Inizio estate, siamo in casa con la bambina nata da poco più di 2 mesi.

Lavori in un appartamento del palazzo (ben lontano dal nostro e nel pieno rispetto di tutte le norme sugli orari di silenzio).

Squilla il telefono, è la vicina che vive sotto di noi: “scusa, ma state facendo dei lavori e demolendo qualcosa?”

“No guarda, i lavori sono ad un appartamento 3 piani più giù, ci sono anche gli avvisi nella bacheca all’ingresso”.

“Ma non è possibile, il rumore è troppo forte, non può venire da così lontano! Dovete essere voi o la signora che vi abita accanto. Io sono in smartworking e non riesco a lavorare.”

Ora, posto che se tu sei in smartworking e sei infastidita da lavori svolti nel rispetto delle regole, il problema è solo tuo.

Ma poi, mi chiami, sai che sono a casa con una neonata e quando ti dico che non sono io ad avere gli operai in casa, che fai? Insisti?

Ecco un altro VDI:   LA MIA INCREDIBILE LETTERA MINATORIA:

Sono strano io, oppure aspettarmi che il discorso venisse archiviato con un “Ah ok, scusa il disturbo” era il minimo?

Lascia una risposta