L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato, Vicini Pazzi

Puliti fuori, sporchi dentro

Sono affetta da sclerosi multipla, prima di acquistare l’appartamento sono andata dalla vecchia del primo piano e le ho parlato della mia situazione sottolineando che, non funzionandomi bene le gambe ho difficoltà a fare determinate cose tipo salire le scale o piegarmi sulle gambe. Il tutto per evitare fraintendimenti dopo.

Mi è stato detto di non preoccuparmi in quanto avendo il marito paralizzato mi capiva benissimo.

Dopo un anno dal trasloco i deficit legati alla mia malattia sono diventati pigrizia per tutto il vicinato grazie a lei.

Ciò che non riesco a pulire a causa della sclerosi lei lo fa passare per poca volontà di pulire. La signora è fissata con la pulizia del marciapiede (entrata della scala e marciapiede devo pulirli io secondo la suddivisione delle pulizie concordate), pretende che passi il mio tempo affacciata alla finestra per poi uscire immediatamente a pulire se qualcuno sporca.

Lei se si accorge di qualche sigaretta o carta corre subito fuori a pulire per poi sparlare con la vicina della sottoscritta che non ha pulito a dovere. Io la scala la pulisco una volta a settimana, se sto bene anche 2, ma non posso passare la vita a controllare fuori. Naturalmente i piani destinati a lei non vengono puliti da luglio ma che ci volete fare, la cosa importante è sembrare puliti fuori.

Ecco un altro VDI:   Il caos dei posti auto

Sabato notte qualche cane ha fatto i bisogni sull’asfalto vicino all’ingresso, qualcuno l’ha calpestato ed è entrato senza pulire le scarpe in casa sporcando e non pulendo (noi non siamo proprio usciti e il tutto è stato lavato il giorno prima). Ho fotografato e lavato il tutto, alla prima lamentela di miss pulizia le presento le foto e vediamo cosa dice.

Ora vi chiedo: c’è un modo per tutelarmi da queste calunnie? O mi tocca bussare porta per porta con la cartella clinica?

Lascia una risposta