L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

La musica a tutto volume

Ho bisogno di un consiglio.

Non sono il tipo a cui dà fastidio la musica, ma nel momento in cui non mi permette di fare niente nonostante le finestre chiuse comincia a darmi leggermente sui nervi.

Abito in campagna e la mia villetta è per metà attaccata ad una palazzina per metà in affitto e per metà di proprietà.

I proprietari non stanno mai in casa se non dalle nove in poi, mentre la famiglia affittuaria sì. Tralasciando l’educazione e i modi di fare della madre, che purtroppo sento ogni giorno avendo la finestra di camera mia esattamente sotto il suo balcone in soggiorno, la signora attacca con la musica alle 8,30/9 fino alle 11,30/12 circa.

Se la musica fosse ad un volume discreto la cosa sarebbe pure fattibile, ma riesco a sentirla anche dall’altra parte della villa con le finestre chiuse e purtroppo io devo studiare. In più alle 18 torna la bimba dal doposcuola e comincia pure lei con ‘sta tiritera fino alle 8 inoltrate.

Ecco un altro VDI:   Il furgoncino che (non) ostruiva il passaggio

Mia madre ha un discreto rapporto con ‘sta signora, le ho manifestato il problema (che ovviamente ha notato pure lei e che la dà fastidio perché sembra di essere in discoteca perennemente tutte le mattine) e mi ha detto che indirettamente se ne lamenterà, tipo: “Che fastidio, c’è qualcuno che mette la musica ogni mattina ad un volume troppo alto e non riusciamo a fare nulla”.

Voi che consigliate di fare? La prossima settimana comincia la sessione e sia ieri che stamattina ho già saltato lo studio perché è impossibile concentrarsi, non so proprio che dirle o come pormici.

Lascia una risposta