L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato, vicini maleducati

La mal(educazione)

Si dice che spesso i bambini siano i peggiori VDI, nel mio caso non è proprio così; i peggiori sono i genitori! Sopra di me abitano padre, madre e i due figli:  un maschietto di 8 anni e femminuccia di 10. Loro non si sentono praticamente mai, mentre i genitori sono il mio incubo, soprattutto durante tutto il periodo scolastico, da settembre a giugno.

Lavoro quasi sempre da casa, dove ho il mio studio e durante tutto il periodo scolastico, come dicevo, sento i due genitori che urlano come matti, quando devono far fare i compiti ai figli.

I due devono avere dei problemi, soprattutto in matematica e da quando frequentano la prima elementare “seguo con loro” il programma scolastico tramite i genitori. Così, a volte, mentre sono con qualche cliente sento un’ora o due di dettati conditi da  parolacce e bestemmie del tipo “ca22ooooo 3+10-2 quanto faaaaaaa???? Calcola, usa le ditaaaaa porco questo e porco quello” oppure, “come ca220 lo calcoli questo perimetro???? E’ un quadrato, putt4n4 di quella tr014″ Nooooooooooo, non cosììììììì ma come ca220 è possibileeeee??????” e ancora: “ma cosa ca220 hai scritto???? Rifaiiiii!!!!

Ecco un altro VDI:   I vicini ostili

La situazione è particolarmente imbarazzante quando ho qualche cliente e nelle pause sento bestemmioni di ogni genere attraversare i muri e arrivare alle orecchie mie e del cliente stesso.

Mi è capitato qualche volta di scoppiare a ridere con qualcuno, con altri, invece la situazione che si è venuta a creare è stata tutt’altro che divertente, perché non tutti reagiscono allo stesso modo (e sopporto le bestemmie ma non gli insulti). Un giorno una mia cliente mi ha detto che non sarebbe più venuta nel mio studio perché non sopportava questo genere di cose e che avrei dovuto “prendere provvedimenti“. Cosa devo fare?

Ho provato a parlarci più di una volta ma appena i figli fanno incazzare i genitori, la storia si ripete e di “dimenticano” di avermi promesso una maggior attenzione ai rumori e all’educazione. Quando posso cerco di prendere appuntamenti al mattino perché i pargoli sono a scuola e di sopra non vola una mosca, ma a volte è necessario lavorare il pomeriggio e prego sempre che non abbiano i compiti da fare (preghiera inutile perché i poveracci, a volte vanno avanti ore e ore a studiare).

Ecco un altro VDI:   Il maniaco

Premetto che non ce l’ho con i bambini, che hanno delle evidenti difficoltà nel capire alcuni concetti: ce l’ho con la maleducazione dei genitori che del tentativo di insegnare le cose, a mio parere, insegnano una marea di parolacce e poco più (ce l’ho anche con chi ha costruito certe case ma questa è un’altra storia).

Qualche giorno fa, mentre ero con un cliente particolarmente antipatico e pidocchioso, durante un attimo di silenzio è arrivato un: “ma porca (antico titolo onorifico rivolto a una signora) cosa ca22o dici????? Con le frazioniiiiiiiiii non devi moltiplicareeeeee!!!! Il cliente, mi ha guardato esterrefatto come se fossi stato io a pronunciare quelle parole e nonostante il mio “mi scusi, ma sopra ci sono delle persone piuttosto incivili” questo ha frettolosamente chiuso le sue carte prima di andarsene, mezz’ora prima del termine dell’appuntamento.

CONTINUA SU PAGINA 2
  1. Daniele

    Abbi pazienza , che tutto il male che stai mangiando un giorno gli si ritorcera’ contro…. Gente cosi’ cattiva e stupida non ha molto futuro . Una persona che tratta i propri figli in quel modo , alla faccia di chi non ha figli e magari non puo’ averli , e’ gente che alla fine si ritrovera’ vecchia e da sola , perche’ i figli se ne sono andati , raggiunta la maggiore eta’ . Oppure , si ammaleranno , a forza di essere sempre cattivi e aggressivi come cani rabbiosi , e capiranno che non si sono goduti i loro figli . L’infanzia dei propri bambini e’ uno dei momenti piu’ belli da vivere per dei genitori ! E se la passi urlando e cercando di insegnare con la paura quello che andrebbe insegnato con il gioco , la serenita’ , la curiosita’ e il tempo…. Poveri bambini , dico io !!!

Lascia una risposta