L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

Il lavoro notturno

Fino ad ora ho sopportato ma adesso che siamo arrivati alle minacce, mi sono un po’ rotta.

Viviamo in questo condominio ormai da un anno e mezzo quasi, tutti gli altri condomini sono abbastanza tranquilli, tranne uno: quello del piano di sotto! Lui, il classico frustrato dalla vita e dalla moglie (dice di andare a lavorare alle 4.30 del mattino ma io che a quell’ora sono sveglia, non l’ho mai visto andare a lavorare a quell’ora!), lei dice di essere medico e di avere SEMPRE la reperibilità ma è sempre a casa.

Fin dall’inizio ci siamo scusate se la sera e/o la notte possono sentire qualche rumore (passi, spostamento di sedie, qualche parola o miagolii felini), ma noi lavoriamo la notte e da casa perché lavoriamo con America e Giappone e quindi può capitare che con le videocall si possa sentire qualche parola.

All’inizio fu tutto ok, poi hanno iniziato ad incattivirsi: al minimo rumore, battono la scopa sul soffitto, lasciano bigliettini nella cassetta della posta asserendo di non essere stati loro ed infine vengono di persona a lamentarsi alla mia porta.

Ecco un altro VDI:   Mi serve un consiglio

Oggi ennesima litigata nel giardino condominiale: “dovete smetterla di fare casino tutta la notte, se lavorate in casa non dovevate venire a stare in condominio. Io vi cito in tribunale”.

L’ho lasciato parlare spiegandogli per l’ennesima volta che noi non ci divertiamo mica a stare tutta la notte sveglie per lavorare. Alla fine ha smesso ed è andato a fare i suoi lavoretti in garage con una saldatrice.

Ora, due sono le cose che voglio sapere visto che è l’unico a lamentarsi del condominio: può veramente denunciare per una risata sentita ogni tanto (sapete, alle battute dei capi bisogna ridere, pena il licenziamento) e davvero può saldare nel suo garage?

Perché a questo punto rendo pan per focaccia e lo denuncio per aver messo in pericolo tutto il condominio anche se, in entrambi i casi, sarebbe la mia parola contro la sua.

  1. Andrea

    Io ti avrei denunciata senza nemmeno avvisarti, se di notte lavori in casa vai a vivere nei bosco

Lascia una risposta