L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

Il diritto del fumatore

Fumo come una ciminiera. Toscanelli, sigarette, sigari veri e propri, manca solo la pipa.

Lo so che fa male e che mi sto distruggendo gola e polmoni a tempo record, indi evitate la predica.

Ciò non esclude l’educazione che ho nei confronti di chi non fuma: non fumo mai davanti a bambini e non fumatori, e anche se casa mia è piena di posacenere li svuoto e arieggio prima di ricevere qualcuno, sia prima che durante il Covid.

Così stato, quando ho ricevuto una vecchia vicina per una questione di giardinaggio. Per mezz’ora va tutto tranquillo, poi la vegliarda nota il posacenere (vuoto) e le scatole di Garibaldi (sigari) e comincia a tossire peggio di una polmonara e a sgridarmi per il fumo.
Io non ho fumato davanti a lei, ho arieggiato e profumato prima che lei arrivasse, ma la sola vista dei sigari l’ha fatta star male.

E nulla, ora ogni volta che mi vede, non importa se ho su due mascherine o se sono nell’orto su in cima a vangare col toscanello in bocca, lei ha delle crisi di tosse che pare debba restaci lì per lì.

Ecco un altro VDI:   Giuda

Lascia una risposta