L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

Il contatore abusivo

Aggiornamento del mio post sul contatore abusivo nel vano di mia pertinenza del contatore elettrico. Vecchio post:

“Sono all’estero da qualche anno. Casa é stata in affitto e poi vacante per qualche mese. Mando amico elettricista a fare dei lavori e mi comunica che nel mio “vano” contatore ( chiuso con lo sportello) ci sta un altro contatore. Sul contatore il nome di un CDV. Ma vi sembra possibile? Ovviamente nessuno mi ha chiesto niente o chiesto al mio inquilino”.

Insomma a metà settembre riesco a ritornare a casa mia a Roma.

Vado subito a vedere cosa succede nel vano contatori di mia pertinenza e sorpresa! Non solo c’è un nuovo contatore ma il mio “vecchio” contatore, che dopo aver riunificato due case della nostra corte interna avevo fatto staccare, è attivo ed intestato ad un altro proprietario della corte interna adiacente.

Da bravo CDV stacco la corrente e la riattacco per essere sicuro di capire chi si è allacciato. Il giorno dopo incontro D., il proprietario dell’appartamento in questione. Molto tranquillamente gli chiedo come mai ci sia un nuovo contatore nel mio spazio e come mai il vecchio contatore è attivo e a suo nome. Beh, in pratica secondo D. lo spazio del contatore era libero ed anche il contatore, e che lui lo ha utilizzato.

Ecco un altro VDI:   Ubriacona e molesta

Quando gli ho fatto presente che il vano del contatore non era sua proprietà e che non ne poteva disporre a suo piacimento mi ha risposto che siccome ci stava l’allaccio verso casa sua (che lui ha fatto dopo l’installazione dei contatori) quello era il suo spazio e che nella nostra corte le case sono tre ed i vani 4, perciò quello é il suo spazio.

Io una decina di anni fa ho comprato la casa adiacente la mia ed ho riunito le due case e per questo avevo due contatori e due vani. Inoltre la “casetta” dove vi sono i vani contatori pertinenti la nostra corte interna è stata costruita ex novo dal costruttore che ci ha venduto le case (e per altro mi ricordo che abbiamo dovuto litigare per farla fare).Veramente senza parole! Che faccia di bronzo.

Mi sono andato a leggere i rogiti delle due case e ovviamente risultano i vani di pertinenza delle caldaie e dei contatori insieme alle servitù e pertinenze varie (bravo notaio!). Essendo a Roma per pochi giorni e per accogliere il nuovo inquilino ho solo avuto tempo di fare le volture di gas e luce ed altre beghe e non ho avuto tempo di informarmi. Certo quando ho fatto la voltura della luce e ho raccontato il tutto all’operatore anche lui mi è sembrato sorpreso e mi ha dato la mail del servizio tecnico della società elettrica. Appeno posso gli mando una mail. Consigli? Commenti? Varie ed eventuali?

Ecco un altro VDI:   Le 10 regole del buon vicinato

Lascia una risposta