L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato, vicini incivili, Vicini Pazzi, vicini violenti

Cornuta e mazziata

Vi racconto la mia storia:

Ho una pazza al piano di sopra con evidenti squilibri mentali.

Prima di trasferirsi qui era seguita, insieme alla figlia, dai servizi sociali.

Entrambe le donne passano le loro giornate a prendersi a schiaffi, a insultarsi dicendo le peggio cose, a tirarsi oggetti di ogni tipo, a spaccare vetri e mobili.
Sono 2 anni che continuo a chiamare i carabinieri senza aver risolto nulla.

Ho fatto ben 27 chiamate in 2 anni, tutte le volte che arrivano, quando va bene, compilano un verbale ma non prima di essere venuti a rompere le balle a me chiedendo dove siano madre e figlia, visto che al loro campanello non risponde nessuno.

Le due pazze, si barricano in casa e fanno finta di non esserci, sempre!

Al posto di insistere e intimare di aprire la porta, i cc scendono al piano di sotto e chiedono a me dove sono le due donne. La stessa solfa dopo 27 chiamate!

27 volte, non 3 o 4!

A me sembra a dir poco assurdo, mi sembra folle che in qualche modo non le convochino in caserma, mi sembra folle che in questa storia mi senta cornuta e mazziata.

Ecco un altro VDI:   Finta Sorda Vera VDI

Ho un mutuo trentennale su questa cazzo di casa, l’ho presa con sacrifici giganteschi e ora non ho più la possibilità di viverci dentro. Vi giuro, ho il rigetto!

Dormirei in ufficio pur di non tornare a casa. Non riusciamo a vedere la televisione, non riusciamo a rilassarci un attimo e spesso non riusciamo neanche a dormire perchè spesso, le due tizie si menano distruggendo casa, anche durante la notte.

Inutile andare a parlaci. Ci ho provato ma ci è mancato poco che la figlia per poco non mi mette le mani addosso. Con la madre potrebbe andare anche peggio, mi fa paura solo il pensiero di avvicinarmi.

Dal loro appartamento provengono odori che neanche le fogne di Calcutta.

Abbiamo anche chiamato l’Asl quando l’odore era talmente forte e pungente che pensavamo ci fossero dei cadaveri in decomposizione. L’Asl non è intervenuta (almeno, nessuno di noi ha saputo niente).

Ho provato ad informarmi per una perizia fonometrica ma ci vogliono da 1.000€ in su (a seconda delle volte in cui il perito deve uscire). Ho pensato a una denuncia, ma davvero, non ho i soldi per poter affrontare le spese legali quei pochi che sto faticosamente racimolando, rischio di spenderli tutti in antidepressivi e sonniferi.

Ecco un altro VDI:   Breve ma intensa

Sfinita, stanca e sfiduciata, ho pensato di vendere ma l’agente immobiliare (che ha assistito ad una delle scene folli che si sentono da casa mia) ha detto che questo “problema” potrebbe fare abbassare di molto il valore della casa, fino a 1/4.

Qui dentro ci ho messo la mia vita intera, tutti i miei soldi e il mio sudore e ora… ora non ne posso più, meglio andare sotto un ponte che morire ogni giorno tra queste mura.

Lascia una risposta