L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

Il cinema in balcone

Vorrei raccontarvi del perché io e il mio compagno siamo diventati cattivoni.
I VDI sono soliti impostare delle sveglie per 2 ore di fila senza spegnerle, urlare e mettere musica alle 2 di notte.

Qualche giorno fa hanno trovato un altro simpatico modo di dare fastidio (ricordo che sono case di ringhiera o di corte, cioè attaccate, anche i balconi, divisi solo dalla ringhiera): alle 21.30 prendono la tv e la portano in balcone per guardarla al fresco. Non ci sarebbe nulla di sbagliato se non fosse che l’hanno sparata a volume cinema; cioè Squadra antimafia sparata al massimo nel cortile condominiale! Nemmeno la festa del paese poco distante aveva certi volumi.

Con 35 gradi sicuramente chiudere le finestre non è un’opzione senza condizionatore in casa. Alzo il volume anche io per riuscire a sentire il nostro film ma niente, sparatorie varie, Calcaterra e Rosy Abate avevano la meglio ovviamente.

Sopportiamo fino alle 23, poi inizio a fare video da dentro casa per far sentire all’amministratore il cinema all’aperto che si erano creati. Si fanno le 23 e 45 il mio compagno si alza dal divano con brutte intenzioni, ma sbatte fortissimo per sbaglio contro lo sportello della cucina.

Ecco un altro VDI:   I vicini e il WiFi

Caso vuole che in quel momento si parcheggia una volante fuori dal cancello. Presi dall’ansia hanno abbassato e si sono ammutoliti.

Loro non sanno come dare fastidio al prossimo e poi fanno anche le vittime quando gli si va contro.

Credo che sarò costretta a prendermi una denuncia, visto che l’amministratore non basta.

Lascia una risposta