L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

I vicini neomelodici

Il mio vicino da incubo è una famiglia composta da 6 elementi: 4 adulti e 2 bambini.

Definirli è davvero imbarazzante. Brutti, sporchi e incivili.
Con loro condivido una parte del garage, e la mia vita è diventata un incubo. Posteggiano auto di ogni tipo davanti il passo carrabile a tutte le ore, costringendomi quasi a chiedere il permesso per entrare ed uscire con la mia auto. Abbiamo anche litigato pesantemente proprio per l’ennesima macchina lasciata davanti allo scivolo, mai vista prima di quel giorno beccandoci, sia io che mia mamma, delle vere e proprie minacce.

Tengono la terrazza sporchissima, perché avendo due cani che non portano mai fuori ci si ritrova ad invidiare le fogne di Calcutta.

Seminano immondizia per le scale condominiali e per strada, senza alcun ritegno.
Sbattono la porta d’ingresso così forte e di continuo che si è crepata una parte della parete delle scale. Essendo “artisti” neomelodici ci deliziano con esibizioni che neanche a The Voice.

Però voglio condividere con voi la lieta novella: stanno per lasciare l’appartamento ed andarsene via.
Mi è stato chiesto come mai nessun condomino, saputa la novità, sembri dispiaciuto. Ma ci siete o ci fate?
Quel giorno sarà indetta festa di quartiere.

Ecco un altro VDI:   Il vicino sconosciuto

Lascia una risposta