L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

I loro porci comodi

Il mio vicino in*ame è la famiglia che abita al piano di sopra.

Io e il mio dirimpettaio abbiamo acquistato gli appartamenti al piano terra e ripristinato i confini secondo planimetria (i vecchi proprietari non avevano voluto recintare i giardini privati a uso esclusivo, quindi vi lascio immaginare).

Dopo esserci permessi di recintare i rispettivi giardini privati siamo stati accusati di cattiveria e dispetti perché non possono più adoperare i nostri giardini per i cavoli loro, continuano a parcheggiare le bici sopra la siepe nuova, perché per loro è di tutti nonostante sia nelle nostre proprietà private. Continuano a lasciare il cancello condominiale sempre aperto, a usare tutti gli spazi comuni a loro uso esclusivo. E se si prova a dire che deve essere data la possibilità a tutti di usufruirne, dicono che non è così, perché loro c’erano prima di tutti. Tutti gli amministratori scappano.

Ecco un altro VDI:   Il pub in piazza

Lascia una risposta