L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

Empatia portami via – Parte 2: la richiesta di consigli

Sono nuovamente alle prese con i vicini che vorrebbero che chiudessimo i nostri figli in macchina o in cantina se piangono.

I miei figli, ad oggi, sono bravissimi, lei 3 anni e mezzo, lui 8 mesi e mezzo. Entrambi alle 20.30, massimo alle 21, sono a letto che ronfano alla grande e per tutta la notte tirano dritti. Noi, esausti, più o meno alle 22/22.30 andiamo a dormire e se guardiamo la TV, lo facciamo con le cuffie.

Alle 7.30/8 tutti svegli, chi per lavorare, chi per andare al campus estivo, chi per fare la poppata mattutina .

I nostri vicini, da vicini da incubo doc, hanno decretato che anche questo a loro non sta bene.

Da ricordare che i miei vicini di casa hanno minacciato di morte mio marito, fin dal primo giorno in cui ci siamo trasferiti, perché la bambina, la quale prima di fare due anni non poteva assumere medicine ed ha una sindrome che la porta ad avere disturbo del sonno, non riusciva a prendere sonno prima delle 22.30 e piangeva per il mal di testa, o perché le usciva il sangue dal naso.

Ecco un altro VDI:   Voi cosa fareste con la famiglia XXX?

Detto questo, loro esprimono il loro disappunto sulla nostra semplice esistenza (anzi, lei, perché il marito mentre lei era in vacanza, nemmeno lo si sentiva) accendendo la musica a palla dalle 16 del pomeriggio alle 19.30 di sera e lei esce di casa per non sentire il casino che la musica stessa fa.

Ora, io chiedo un consigli: visto che posizionano le due casse appositamente contro il muro delle due stanze da letto (in modo da disturbare l’eventuale riposino pomeridiano dei bambini ed anche perché rimbomba parecchio), sappiamo esattamente dove posizionano le casse.

Esiste qualche dispositivo direzionabile per fargli saltare i dispositivi? Purtroppo non si può parlare di tirar giù la corrente perché i quadri non sono accessibili.

La musica è talmente forte che mi tremano i muri e le finestre, non c’è una sola stanza in cui sta musica di m****a non si senta.

Perché poi diciamocelo, scelgono appositamente le musiche con gli elementi sonori più fastidiosi ed irritanti.

Ecco un altro VDI:   Orecchie da neomelodico

Siamo convinti che stiano cercando di cacciarci dalla nostra casa perché vorrebbero che venisse ad abitare qui la sorella, che tra l’altro sappiamo non può permettersela perché ci ha già provato e non le hanno concesso il mutuo. Lo sappiamo perché la stordita, che ci siano 45°, neve o pioggia, fa le telefonate personali urlando come una gallina nel cortile di casa o nel giardino.

Purtroppo non possiamo lasciare la casa, non possiamo fare un’operazione di isolamento acustico perché non ci sono i soldi (sono ben 5 le pareti confinanti e sono delle stanze più grosse), la polizia non viene manco quando abbiamo chiamato perché sentivamo urla disumane e se rispondo al telefono ti dicono “eh, ma non sono orari proibiti”.

L’unico modo è trovare un modo per mandargli in corto ‘sti stereo.

Lascia una risposta