L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato, Vicini chiassosi, vicini incivili

Vento di karma

Oggi è una giornata da brividi, non solo per il vento che urla come un lupo mannaro ferito, ma anche per la sinfonia del vicino troglodita che abita sopra. Un concerto di porte sbattute, finestre che ballano il tango e persiane che suonano le castagnette. Un vero e proprio concerto da brividi!

Il nostro caro troglodita, impegnato ha dimenticato di chiudere bene casa.

Un peccato, perché il vento, scatenato come un bambino in un negozio di giocattoli, ha deciso di approfittare della sua svista per organizzare un concerto privato.

E tra un porta sbattuta e l’altra, non poteva mancare il momento clou: la colazione del troglodita. Un tripudio di ante sbattute, sedie che urlano e stoviglie che tintinnano, un vero e proprio risveglio da brividi!

Ma non temete, la tortura acustica ha un lieto fine all’orizzonte.

La casa del nostro amico cavernicolo è all’asta e lui presto se ne andrà, lasciandoci finalmente in pace. Speriamo solo che il nuovo inquilino abbia un ritmo circadiano più consono a quello di un essere umano… o almeno di un koala!

Ecco un altro VDI:   Porca spia

Nel frattempo, ci godiamo questo spettacolo surreale, immaginando il troglodita che al suo ritorno troverà porte e finestre staccate dalle loro cerniere, come in un film di fantascienza.

Un vero e proprio disastro annunciato, condito da un pizzico di karma.

Lascia una risposta