L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato, vicini maleducati

Lo zucchero della vendetta

Ciao a tutti e tutte!
Autodenuncia: stamane sono stata una C. VDI.
Ascesso dentale, non dormo.

Per non disturbare il marito incolpevole sono sul divano al piano giorno: borsa del ghiaccio sul viso e gonadi che girano a 1000 potrei illuminare l’intera via.
Verso l’una riesco a prendere sonno.

Ore 2.00 arriva lei.

Cancellino sbattuto.
Porta dell’appartamento sbattuta.
Telefonata a voce alta all’amica: la serata è andata male, lui ce l’ha piccolo e gli puzzano pure i piedi.

Sono sveglia, dolore ricominciato a palla e francamente incavolata nera perché con un minimo di educazione avrei continuato a dormire.

Ore 3.30.

Scendo e mi attacco a mò di cozza al suo campanello.

Mi apre intontita dal sonno.
“Ciao ma ma che succede?

“Il tuo gioioso rientro mi ha svegliato e mi sono messa a cucinare un torta.
Hai un po’ di zucchero da prestarmi?”

Ecchecaxxo!

Ecco un altro VDI:   PS-Fantasma

Lascia una risposta