L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

Storia brutta

Spesso ridiamo, ci indigniamo e soprattutto ci arrabbiamo per il comportamento dei nostri vicini. A volte consigliamo quello che faremmo noi per evitare o limitare i danni del vicino. In questa pagine ne abbiamo lette tante, tantissime, di ogni genere. Eppure, ancora ci sono storie, come quella che vi mandiamo, che lasciano l’amaro in bocca perché evidenziano la totale impotenza davanti a certi comportamenti. Spesso la prepotenza e la prevaricazione sono difficili, se non impossibili, da combattere e a quanto pare le denunce servono a poco. Non siate banali consigliando “cambia casa”: se uno non l’ha già cambiata, evidentemente, è perché non può farlo.– (Vicino da incubo)

Questo è ciò che abbiamo ricevuto:

Il vicino da incubo (o possiamo parlare al plurale dato che son due), sono i miei.

Appena arrivata in questo stabile ed ho già chiamato non so quante volte la pattuglia perché mi hanno minacciata di “mettermi sottoterra”.

Hanno detto numerose volte la cosa davanti a mio figlio piccolo che ormai è terrorizzato a vivere qui. Ho contattato i proprietari del condominio un sacco di volte ma la risposta è sempre ‘tutto dipende dalle autorità’.

Ecco un altro VDI:   Padroni che non sanno gestirsi i gatti

Chiamo le autorità, vado in caserma per far denuncia e non viene verbalizzata perché dicono che “potrei innescar la loro cattiveria” e quindi veramente la catastrofe.

I due non vogliono bambini ed animali nello stabile, sostenendo di essere loro i ‘capi’…stiamo vivendo un incubo.

Sto vivendo veramente nel terrore insieme a mio figlio. Vorrei tanto aver il vicino classico che spacca le palle per una cavolata, invece di questi due che non ci fanno vivere.

Lascia una risposta