L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

Pipì del cane VS pipì del bambino

Casa bifamiliare, noi sotto, giardino di proprietà, entrata autonoma.

Vicini di casa entrati 6 mesi fa, noi 3 anni fa. Oggi decidono di mettere la piscina del figlio di 4 anni che inizia a buttare l’acqua da noi. Giustamente lavatrice appena fatta e vestiti inzuppati.

Le scrivo un messaggio molto tranquillo chiedendole di dire a suo figlio si smetterla, visualizza e non risponde. Arriva lei 10 minuti dopo, le diciamo ‘sta cosa e dal parcheggio inizia ad urlare: “Non me ne frega un ca**o! Può fare quello che vuole visto che voi fate pisciare i cani nel giardino! Da oggi inizierò a farvi i dispetti perché siede delle persone incivili!”.

Premetto che nel mio giardino posso fare pisciare i cani quanto voglio, chiaramente in estate l’odore si sente di più. Per questo in passato le ho chiesto almeno 10 volte, se non di più, se si sentisse odore. Lei mi ha sempre risposto: “No no, tranquilla”. Oggi se ne esce con ‘sta sclerata.

Ecco un altro VDI:   Tyson

Piccolo particolare: lei fa fare la pipì a suo figlio nel giardino dietro, quindi anche a noi entra l’odore.

Lascia una risposta