L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

lo starnuto

Sono in giardino e dalla camera della vicina, che si affaccia a esso, sento un rumore strano. Pensavo si trattasse del verso di qualche animale, eppure avevo la certezza che arrivasse dalla finestra della vicina.

Pochi secondi e sento di nuovo quel rumore, realizzo immediatamente che si tratta della vicina che trattiene gli starnuti.

Un altra volta e subito un’altra ancora.

Non mi faccio i fattacci miei, ma siccome la signora si è trasferita da una settimana circa, la chiamo: “***** tutto ok? Sta bene?”

Certo, immagino che stia bene, sta solo trattenendo gli starnuti e la cosa non mi da affatto fastidio, ci mancherebbe… solo mi sembra strana o meglio, particolare, quindi mi sono permessa di chiedere: non ci ho mai parlato, magari, ecco, può essere l’occasione per conoscerci meglio.

Lei si affaccia “si, salve, mi scusi, ma trattenevo gli starnuti ho dato fastidio?”

Madò… ma come le può venire in mente di aver dato fastidio. Rispondo: “no, no, ci mancherebbe, ho solo sentito che era in camera e le chiedevo se andava tutto bene”

lei mi risponde; “eh no, perchè, sa, la mia vicina di prima, mi bussava per qualsiasi rumore, ho dovuto andarmene perchè era impossibile vivere. Si era lamentata anche degli starnuti, soprattutto la sera, perchè a lei davano fastidio e ho preso l’abitudine a trattenerli”

Mi racconta di 4 anni impossibili con ‘sta tizia e alla fine le dico: “no, guardi, non si preoccupi, può star tranquilla che noi non siamo così, può fare tutti gli starnuti che vuole, stia tranquilla”

Non l’avessi mai detto….

Ecco un altro VDI:   Il tutore dell'estetica condominiale

sono 3 settimane che vivo nel casino più totale e non vi dico di quando la signora starnutisce: si sente a 2km di distanza.

‘Tacci miei, me conveniva ‘sta zitta.

Comunque, a parte questo è simpatica ma le ho chiesto di regolarsi un po’ con i rumori.

Lascia una risposta