L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

La vicina e l’erba gatta

2019
In accordo con i miei genitori decido di trasferirmi a casa di mia nonna per aiutarla in casa e tenerle compagnia. Mia nonna è una persona tranquilla e non ha mai creato fastidi a nessuno.

Arriva l’estate e arriva una nuova vicina. Da quando è arrivata lei sono iniziate le lamentele. Non da parte mia o di mia nonna, ma da parte di questa qui per vari motivi: la mia macchina parcheggiata in modo strano, il bucato che le blocca il sole, il cane che scorrazza per il mio giardino e roba simile.

Il colmo succede il giorno del mio compleanno: torno a casa dopo un turno di lavoro e trovo il mio fidanzato e tutti i miei amici e famigliari. Partono i festeggiamenti e siamo tutti contenti fino a quando non sento bussare alla porta: la vicina pretendeva di essere invitata alla mia festa in quanto arrivata da poco. Io accetto, salvo poi pentirmene amaramente.

Dopo nemmeno dieci minuti abbassa il volume della musica, butta via tutte le bibite e le bottiglie che i miei amici avevano preparato e sparla di me a tutti i miei famigliari. La serata, nonostante questo, finisce discretamente.

Ecco un altro VDI:   Una parola: cimici.

La settimana dopo decido di regalarle un sacchettino di semi da piantare. I semi sono di erba gatta e lei, incurante, li ha piantati. Ad oggi si sta ancora domandando come mai il suo giardino sia sempre pieno di gatti.

Lascia una risposta