L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

La mia vicina è ipercattolica

La mia vicina è ipercattolica e sa benissimo che sono ateo.

Si è dunque messa in testa che deve convertirmi. Per fare ciò, oltre a salutarmi ogni volta con un: “Dio è con te“, mi lascia santini, opuscoli della chiesa e addirittura una riproduzione della Santa Sindone (copia in scala 1:1) nella cassetta della posta.

Ammiro il suo impegno nonostante le abbia detto più volte che non intendo intraprendere un percorso di fede.

Ad esempio: la sento ogni giorno recitare il rosario e ogni domenica mattina, quando non può uscire, ascolta la messa in televisione a volumi considerevoli.

Mi sta bene, ma non riesco proprio a immaginarmi in certi atteggiamenti.

Di fatto, grazie a ciò che mi lascia nella cassetta della posta e considerando la crisi energetica in atto, ora so con cosa accendere il camino di casa mia.

Un risparmio da Dio.

Ecco un altro VDI:   Infieriscono sulla mia situazione già difficile

Lascia una risposta