L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

La carriola

Abito in una palazzina, al piano terra con  un piccolo giardino. Mi sono trasferito da poco meno di un anno e i rapporti con i vicini sono ottimi. La casa è di recente costruzione e fortunatamente i rumori sono pochissimi. Sopra di me abita una famiglia con due bambini e sinceramente non li sento mai. Tutto bene?

Purtroppo no: il mio giardino confina con quello di uno vicino, che ha un grosso cane (tra l’altro “malandato”). Ci divide una recinzione altra 1 metro e mezzo circa. Una di quelle comunissime reti metalliche. Il cane, in sè non da fastidio. Abbaia raramente e si fa i fatti suoi, ma quello che è intollerabile è che il buon vicino prende tutta la cacca del cane e armato di pala, la butta bel mio giardino.

Il mio giardino ha il manto erboso piuttosto curato, mentre il giardino di vicino, ha solo qualche chiazza d’erba, a causa del continuo passaggio del cane (come dicevo sono giardini piccoli).

Ecco un altro VDI:   L'aspirapolvere e le canzoni alle 6 del mattino

Il buon vicino prende la cacca del cane e la butta dalla mia parte. Vi posso assicurare che guardando dall’altra parte, si vedono molto bene i bisogni del cane sparsi, poi, dopo un po’, miracolosamente, il suo giardino è pulito, mentre il mio è pieno di merda.

La prima volta che mi sono trovato con un campo minato al posto del giardino, sono andato a suonare al vicino. Lui mi ha detto che non ne sapeva nulla e che “forse” era stata portata lì da qualche insetto (ah ok, ci sono gli stercorari in Umbria).

CONTINUA SU PAGINA 2

Lascia una risposta