L'erba del vicino non è sempre più verde

Vicini Pazzi

La bambina muta

La vicina di casa ha una 50ina d’anni, è una donna acidissima che vive con la madre, arzilla vecchietta di circa 80 anni. Al contrario della figlia, è una donna assolutamente affabile.

A proposito di figlie: la mia ha 8 anni ed è una ragazzina molto timida che non ama molto fermarsi a parlare con gli altri e soprattutto non ama fermarsi a parlare con la vicina più giovane che non sopporta.

Qualche giorno fa, però, una delle scene più belle da quando vivo qui.

Io sono di origine polacca; sono solo nata in Polonia, mi sono trasferita in Italia da piccolissima. Parlo correttamente la lingua perchè in casa mia si parlava solo polacco. Esco con mia figlia e mi trovo davanti la vicina acida e una signora che conosco anche lei di origine polacca.

Prima che potessi salutare la mia “compaesana” saluto la signora acida, questa ricambia, poi si rivolge a mia figlia: “tu non saluti? eh? Sei muta? Ti hanno tagliato la lingua?” La bambina rimane di sasso. Guarda la donna ma non apre la bocca.

Ecco un altro VDI:   Il manipolatore

Io prendo le difese di mia figlia e rispondo gentilmente: “ha salutato con la mano e ha sorriso, mi sembra che come saluto basti, no?”

Ma quel giorno la signora aveva voglia di rompere: “ahhhh ma è così che educhi i figli?”

In quel momento la tizia polacca si avvicina sentendo la vicina che aveva cominciato ad alzare la voce. La saluto nella lingua dei miei genitori e questa, sempre in polacco mi dice una cosa che potrei tradurre come: “ma che ha questa da strillare”?

La vicina, a quel punto sbotta “ecco perchè questa bambina non parla, siamo in Italia, I T A L I AAAAA non le avete neanche insegnato la lingua, questo è il problema della gente come voi che viene qui…”

Beh, ecco, non ha finito la frase: la madre 80enne le è arrivata da dietro e le ha dato un pugno sulla schiena urlando: “cammina, entra in casa cretina, lascia stare la gente per bene, pensa per te, cretina!!!

Ecco un altro VDI:   Intruso

La vicina è rientrata in casa muta (altro che mia figlia), senza dire una parola seguita dalla madre che ha continuato a insultarla e a darle botte sulla schiena. Da quel giorno ci ignoriamo totalmente (è lei che ignora noi).

Io, l’amica polocca e mia figlia siamo scoppiate a ridere! Sono proprio morta dal ridere con l’amica e poi dopo ripensando alla scena al rallentatore.

Non mi aspettavo tanta energia dall’arzilla vecchietta.

Per la cronaca, mia figlia sa dire solo 3 o 4 parole in polacco.

 

Lascia una risposta