L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

Io non dormo di notte, loro non dormono di giorno

Eccomi qui, arrivata al limite della sopportazione con esplosione al seguito.

Ho vissuto per anni nel centro della città. Andava tutto bene: musica di piazza in estate, balli di gruppo, Natale, Carnevale.

Poi hanno aperto un bar sotto casa e altri due di fianco: casino e musica a palla fino a notte fonda, vomito davanti al portone, urina ecc ecc .

Decido di cambiar zona anche perché le mie figlie, ormai cresciute, iniziavano a rientrare la notte da sole e una si era trovata con un ubriacone che le impediva l’ingresso nella palazzina: mi ha chiamata, sono scesa in strada e l’ho minacciato di mettergli il bicchiere dove non batte il sole!

Cambio zona: villetta a schiera in periferia. L’agenzia dice che ha avuto vari inquilini e io scema a non chiedermi il perché.

Perché?

Vicini che puliscono il terrazzino a secchiate dove soggiorna il cane, con scolo verso il mio garage e pendenza verso di me, musica a palla fino alle 4 del mattino con zuffe perenni. Denunce varie, una delle figlie molestate da amico di famiglia.
Un incubo durato 3 anni!

Ecco un altro VDI:   Cammelli

Vanno via questo novembre perché non riuscivano più a pagar l’affitto e perché a loro dava fastidio che sollevassi la saracinesca alle 7 del mattino (vivevano di notte, dormivano di giorno, il marito lavora fuori Italia e manda soldi per campare) oltre a non sopportare che mia figlia suonasse il piano (in orari consentiti, stabiliti dal complesso di villette e palazzine).

Vanno via e subentrano dei loro amici, sfrattati da un’altra proprietà.

continua su pagina 2

Lascia una risposta