L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

Il vicino da incubo e il vicino di me**a

Il mio vicino da incubo è sopra di me, ed è inconsapevole di esserlo.
Ed è da incubo per tutto il palazzo.

Trattasi di un povero anziano ultra 80enne, che non è purtroppo capace di gestirsi da solo ed è presente parte della giornata, un’assistente e alcune parenti che lo gestiscono.

In tutto ciò, un po’ rinco ma in salute, chiacchiera con tutti, esce 3 volte al giorno e gironzola per il quartiere.

L’unica cosa che lo rende il vicino da incubo è che purtroppo non controlla le sue evacuazioni, e purtroppo lascia una scia nell’ascensore e nei piani. Quando succede, anche dopo che hanno pulito e tamponato, inevitabilmente l’odore è così forte che noi tutti evitiamo l’ascensore perché anche entrando i (io sto al 6°) devi rimanere in apnea.

Purtroppo il vero vdm è il nipote, che è il suo caregiver, gli gestisce la pensione ed è il proprietario dell’appartamento, e probabilmente sta solo aspettando che l’anziano si spenga.

Ecco un altro VDI:   Il culto

Al povero anziano noi non diciamo nulla, siamo sempre con la mascherina, ma poco efficace per un odore così persistente. Il nipote è uno st*on*o che non si occupa minimamente della cosa, tanto che mesi fa mi pioveva nel soffitto perché lui aveva una perdita, e ha “tarantellato” finché il danno dopo mesi e mesi, era diventato troppo grave.

Lui nemmeno rispondeva alla telefonata.
Niente, vdm inconsapevolmente e padrone parassita. Fortuna che non ci rimarrò ancora per molto.

Lascia una risposta