L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

Il sensore

Il vicino di casa di mia madre ha deciso che non ha pazienza per stare dietro i gatti, sono troppo impegnativi, perciò si è preso due cani di taglia medio-grande.

Li lascia nello spiazzo che ha fuori, dalla mattina alle 6 e partono ad abbaiare senza sosta. Visto che glielo hanno fatto notare ha deciso di mettere il sensore di abbaio. Ho capito a cosa serve quel sensore, gli arriva una notifica al telefono quando i cani fanno casino, così lui dalla telecamera può urlare “zitto gGiotto”. Come se quei cani si filassero una vocina che esce da un microfono.

Ecco un altro VDI:   Le vacanze natalizie con il vicino infame

Lascia una risposta