L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

Il rischio dello shock anafilattico

Il figlio della mia vicina di casa ha le denunce facili.

La sera di Ferragosto è tornato alla carica, scrivendo un messaggio a dir poco delirante sul gruppo WhatsApp del condominio, in cui lamentava il fatto che qualcuno di noi condomini si fosse lamentato con l’amministratore del carrellino che la mamma usa per camminare che viene lasciato nell’ingresso.

Io ricordavo di aver inviato un messaggio circa un mese fa al suddetto gruppo chiedendo di non lasciare il mangiare dei gatti nel vialetto (eh sì, la signora vero è che cammina poco, ma scende almeno due volte al giorno per sfamarli, attirando con il caldo vespe, api calabroni, insetti ai quali io sono fortemente allergica e ad alto rischio di shock anafilattico), ma da lì al carrellino ce ne passa assai. Vedremo ora la prossima volta cosa si inventerà.

Ecco un altro VDI:   Arrosto galeotto

Lascia una risposta