L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato, Vicini e fatti divertenti, vicini incivili

Il Pandino

Piove da una settimana, continuamente, senza sosta.

Decido di portare fuori il cane approfittando di un attimo in cui il cielo si è aperto lasciando intravvedere un raggio di sole.

La strada dove abito è diventata una palude e faccio attenzione a dove metto i piedi: se becco una pozzanghera rischio di finirci dentro fino al collo.

Questo anche grazie ai miei amabili vicini: gente che chiama i carabinieri se inviti un amico a cena ma che per le cose serie (vedi la manutenzione della strada) non si lamenta e non muove un dito.

Mentre passeggio con il cane esce la vicina per  mettere fuori i bidoni dell’immondizia. Ha smesso di salutarmi dopo 30 anni che abito (senza che ne sappia il motivo).

La vedo uscire con ciabatte, tuta, maglione e mentre sto ammirando il suo outfit, passa una Panda a tutta velocità, prende in pieno una pozzanghera e fa il bagno alla vicina.

Cioè… zuppa! Completamente piena di fango, con i capelli che gocciolavano, “la sciura” comincia ad urlare alla Panda, coloritissime offese degne di Sgarbi, tra cui:

Ecco un altro VDI:   Babbo Natale

“uomo di 💩, figlio di xxxxxx, testa di caaaxx!!”

Nel frattempo gli corre dietro lanciando maledizioni alla famiglia e a tutti i mortacci suoi…

In quel momento esce dal cancello anche il marito della “sciura” con la faccia incazzata…

Il Pandino inchioda.

Torna indietro, apre il finestrino “SCUSI MA CE L’HA CON ME?!”

La “sciura” lo riconosce e sbianca, evidentemente l’uomo alla guida era un pezzo grosso, e rivolgendosi al marito “AHHH!!! Ma è GIOVANNINO… colui che lavora per PDOR figlio di KMER della tribù di STARR!!!

Poi guarda l’uomo nella Panda, gli sorride ed esclama: “ma ci mancherebbe signor Giovannino non è successo nulla! Vada vada con calma! Mi saluti sua moglie! Ma no signor GIOVANNINO nessun disturbo! Arrivederci!”

E se ne è ritornata in casa, bella felice, fradicia, e contenta…

E niente… dalla mia via è tutto…

Lascia una risposta