L'erba del vicino non è sempre più verde

vicini da sogno

Il molosso

Buongiorno, questa non è una storia classica di vicini da incubo.

Abito in questo condominio da 2 anni.

Noi siamo amanti di cani, facciamo parte di varie associazioni e recuperiamo cani maltrattati, non cani da 1 kg, ma molossi da 20 kg!

Due piani sotto di noi c’è una dolce nonnina, quella delle favole, sempre dolce e disponibile, esce poco e niente, ha problemi di deambulazione; quindi passa le sue giornate in casa a cucinare.

A volte, i pomeriggi d’ inverno ha quell’ attacco di malinconia, i figli passano spesso, ma a volte capita che non riescano a passare.

Quindi la dolce nonna mi chiama: mi fai scendere Totò, (Totò è un molossoide di 1 anno, 15 kg d argento vivo addosso, un recente recupero da maltrattamenti).

Totò lo capisce sempre, allora apro la porta di casa e lui corre giù x le scale.

La nomina apre la sua porta, trascorrono così il pomeriggio seduti sul divano a guardare la TV e mangiare biscotti.

Poi verso le 20:00 la chiamo e mi riprendo il cane x la passeggiata serale.

Ecco un altro VDI:   Mulino bianco

È capitato più di una volta che si addormentasse e abbiano trascorso la notte insieme.

A volte basta poco per essere dei buoni vicini.

Lei ci ringrazia riempiendoci di regali x Totò, e l’altro cane che abbiamo in casa. Magliette, biscotti, prelibatezze.

I figli ci mandano le foto della nonnina e Totò sul divano, insieme.

Foto in cui lei sorride. Basta poco per esser felici.

Lascia una risposta