L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

I polizieschi per tutta la notte

Anche io mi ritrovo a scrivere qui, mi sono sempre accontentata di leggere i vostri post perché in tutte le case in cui ho vissuto ho avuto vicini difficili ma mai tali da definirli in*ami.

E invece ora ci sono anche io in questo club: sono un paio di settimane che ho traslocato. Casa spettacolare, non mi manca nulla se non una cosa, forse la più importante: il sonno tranquillo.

Sono due settimane che faccio incubi. Una roba che non mi capitava da tipo 10 anni, non c’è una mattina che non mi svegli angosciata. Ora, io ho il sonno davvero profondo, quindi ho faticato un po’ per capire il perché di questi sogni tremendi – cosa mi manca? Non son stressata, anzi non credo di essere stata mai rilassata come questo ultimo periodo; allora un paio di giorni fa ho fatto di tutto per rimanere sveglia per capire cosa ca**o succede quando dormo. Ebbene: programmi di crime a tutto volume, tutta la notte. Vi giuro che sembra di avere la TV in camera e di vivere in un poliziesco ogni-ca**o-di-notte. Parlandone con le vicine e con le mie coinquiline, ho scoperto che si tratta della vecchia al piano di sopra: un’ottantenne sorda che guarda la TV tutta la notte e che poi, non contenta, si mette a passare l’aspirapolvere alle 6 di mattina con Lil Nas (!!!!!) a palla.

Ecco un altro VDI:   Le anfore

Chiunque in condominio è passato da lei a chiedere un po’ di silenzio ma niente, non recepisce proprio. Oggi mi sono svegliata alle 6 con le palpitazioni. Manco quando c’avevo i vicini che litigavano fino a notte fonda, anzi loro mi stavano simpatici ed era pure divertente sentire le loro litigate.
E niente… mi dichiaro benvenuta nel vostro club. Voi come avete risolto disagi simili? Sto valutando i tappi per le orecchie.

Lascia una risposta