L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

Grazie, Led Zeppelin

Il vecchio rompipalle

Abito in un condominio da 2 anni. Ho l’inquilino di sopra, un vecchio di 80 anni, che è di una bastar*aggine pura.
Briciole, unghie tagliate, capelli, residui di cibo e tanto altro sul balcone più volte al giorno (nonostante la preghiera di raccogliere con la paletta ciò che scopa invece di buttare tutto giù), batte la carne negli orari più impensabili tipo le 7 di domenica mattina, usa trapani, martelli e altri arnesi sempre in orario di silenzio.
Ieri mi sono rotto le scatole di essere educato. Ho preso tutta la spazzatura trovata sul balcone, sono salito sulla terrazza e gliel’ho buttata sul suo balcone e nell’orario che lui riposa (13.30/14.30) ho abbassato la tapparella della camera da letto (che coincide con la sua), ho chiuso la porta e ho messo a tutto volume l’album “Mothership” dei Led Zeppelin.

Oggi si sta tranquilli.

Ecco un altro VDI:   L'appartamento maltese (pt. 2) - La mamma polacca

Lascia una risposta