L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

Gli spiriti cattivi

Abito insieme al mio compagno in un appartamento da 50mq di un palazzo dove in ogni piano ci sono altri 3 appartamentini, per un totale di 4 appartamentini, quindi ho 3 vicini. Uno lo sentiamo solo quando torna a casa dal lavoro, nel secondo appartamento ci abitano dei ragazzi della nostra stessa età e poi c’è lei, colei che sto sinceramente odiando.

Tutto è cominciato quando ci siamo trovati, senza nessun motivo, del sale da cucina sulla porta, davanti la porta e sopra e sotto lo zerbino. (s)Fortunatamente in uno dei suoi tanti sproloqui sul vicinato, le ho detto: “Non so che dirle, noi ci troviamo il sale davanti la porta” e finalmente ha smesso.

Adesso va avanti da un anno la sua strana e fastidiosa abitudine. Ogni giorno, per tutte le volte che qualcuno degli altri appartamenti entra o esce (o passa lo straccio) due volte al giorno spruzza del deodorante per ambienti dai due ai cinque secondi. Se non pulissero le scale o se la casa di qualcuno puzzasse sarebbe comprensibile. Ma non è così. Lo spruzza, detto con parole sue, per mandare via gli spiriti cattivi e le maledizioni (vorrei capire quali maledizioni visto che noi siamo in cassa integrazione e gli altri due vicini tornano a ora di cena). Certe volte lo fa addirittura con cattiveria, come lo capisco? Alla fine sbatte la porta di casa.

Ecco un altro VDI:   Il pub in piazza

Un giorno addirittura ha messo davanti la sua porta d’ingresso una bacchetta di incenso acceso, sempre per lo stesso motivo. Arrivata all’esasperazione, le ho detto chiaramente che l’incenso non lo tollero e che il deodorante, per quanto ne spruzza, me lo sento in gola. Sono riuscita a farle dare una regolata… per un po’ di tempo. Nel giro di due mesi è tornata alle stesse brutte abitudini di prima in maniera graduale ma abbastanza evidente.
Si accettano consigli… preferibilmente modi di agire pacati ma decisi.

Lascia una risposta