L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

bloccata!

La vicina di 💩 ha più o meno 30 anni (quindi in teoria saremmo coetanee).

La vedi poche volte, per fortuna, ma il momento che predilige per fracassare le 🏀 è la tarda serata, quando tu dopo una faticosa giornata di lavoro, ti infili il pigiama e già stai pregustando il tepore del piumino.

Lei probabilmente ha un sensore particolare perché recepisce quando sei arrivata a fine giornata esausta, tanto che ormai i tuoi livelli di sociopatia hanno raggiunto picchi inesplorati e l’unica compagnia che tolleri è quella di qualche personaggio su Netflix.

Lei lo sa.

E decide di ospitare gente.

Ma non come le persone normali, tipo cena alle 9 e per le 12 tutti a casa loro.

No lei ospita dalle 11/11.30 in poi.

Per cui per quelle due o tre (almeno) ore devi sorbirti urla, tacchi (ma credo camminino di tallone), sedie strisciate, mobili spostati.

E tu sei lì, a girarti e rigirarti nel letto, con l’unica voglia di farle un grande applauso con la sua faccia tra le mani.

Ecco un altro VDI:   barese stretto

Parlale, direte voi.

Ebbene provato con i WA a chiedere per cortesia di fare meno rumore: blocco immediato.

A chiederlo di persona: “non sono io!” con tanto di porta sbattuta in faccia.

Niente ha migliorato la situazione.

Quindi invoco il karma, sperando che prima o poi capiti sopra di lei una gentile e classica famiglia delle mie parti, con qualcuno ai domiciliari e neomelodico sparato a palla H24.

Invocatelo anche voi per me.

Grazie per l’ascolto.

Lascia una risposta