L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato

Addobbi

Ed eccomi qui, di nuovo a raccontarvi le mirabolanti avventure della vecchia malefica.
Eravamo rimasti a lei che mi “consigliava” di non mettere tutte le luci natalizie, per via di una futura bolletta della luce troppo alta. La visuale sul mio giardino, è parzialmente oscurata, come sapete da teli ombreggianti, ma lei adora ancora adesso, stare sulla veranda e cercare di capire dai rumori cosa sto facendo.
Dopo l’introduzione, vi informo che per “spiare” come stessi addobbando fuori la porta, si è sporta troppo, non so come, non so quando, scivolando sul cotto bagnato e spezzandosi il braccio. E voi direte, la smetterà ora?
Nope, mentre stavo ritirando la posta, di avvicina il genero e mi informa bruscamente dell’accaduto, per colpa mia (????) e ora sarei moralmente obbligata a far fare il tour della casa e del giardino alla “povera” suocera rimasta con la curiosità.
Non gli ho risposto, mi sono girata e sono tornata dentro casa mia, era troppo assurdo pure per mandarlo a quel paese.
Ah, per soddisfare una legittima curiosità, a parte i tubi LED che percorrono il perimetro della facciata e della veranda, il resto del l’addobbo comprende un (UNO) ramo sintetico sulla porta, con un misto di palle, fiocchi ecc, avanzate dall’albero, attaccato sulla porta, due renne alte meno di 40 centimetri e una stella cometa.
Non ho i giocolieri in giardino e per goderne, basterebbe aspettare che le accendo.
Ecco un altro VDI:   Il serpente

Lascia una risposta