L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato, vicini maleducati

So’ ragazzi…

Il mio ragazzo ha un cagnolino di 40 kg. Il cane sta in casa o giardino come vuole, ma spesso gli piace fare il pettegolo e guardare la gente che passa fuori dal cancello (su cui è stata messa una rete in modo che non possa tirare fuori il muso).

Non è mai stato un problema visto che è un cucciolo molto socievole e ha sempre salutato felicemente tutte le persone che si avvicinavano. Abbaiava solo se passavano due cani specifici con cui non è mai andato d’accordo. Inoltre è un cane che ha seguito un addestramento con un professionista e con cui abbiamo lavorato molto.

Le cose sono cambiate quando improvvisamente ha iniziato ad abbaiare e ringhiare a qualsiasi cosa si muovesse fuori dal cancello.
Non avevamo idea del perché fino a quando, un giorno, da dentro casa abbiamo visto un gruppo di ragazzini tra i 12 e i 14 anni che “abbaiavano” al cane facendolo uscire di testa.

Ecco un altro VDI:   Malmostosi

Il mio ragazzo in quel momento è uscito a dirgliene quattro e li ha trovati che infilavano un preservativo nelle sbarre del cancello elettrico del parcheggio del palazzo.

Dopo averli rimproverati, a mio parere anche con troppa calma, hanno abbassato la testa e sono andati via.

Sembrava avessero capito, e invece ora gli danno fastidio in silenzio ad esempio facendo scatti verso il cane e sbattendo i piedi.

Ora noi dobbiamo lavorare sulla cosa con molta calma, premiandolo quando non reagisce, e sta migliorando.

Ma la cosa che fa davvero rabbia è che per le scemenze di qualche ragazzino il cane sta perdendo l’addestramento di mesi.

Poi magari ci vengono pure a dire che abbiamo un cane cattivo.

Lascia una risposta