L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato, Vicini Pazzi

Più che infame, pirla

Se ci penso ancora rido…. ve la devo raccontare:

Lockdown 2020.

Io e mio fratello abitiamo da anni per conto nostro ma per il periodo del Lockdown decidiamo di tornare a casa dei nostri genitori per non lasciarli da soli.
In questo periodo ci mettiamo a tagliare la siepe del giardino di casa (350 metri di alloro) poiché nostro padre non può farlo da solo.

Il vicino di casa, già str**zo di suo, dopo pochi giorni comincia a lamentarsi per il rumore.
Tenete presente che lui è l’unico vicino nella zona, vive da solo e per lavoro sta a casa solo la sera.
La siepe la tagliavamo solo di giorno e comunque mai nei weekend, quindi le sue lamentele erano fatte solo per rompere i co***oni.

Un giorno chiama i carabinieri con la scusa che i privati non possono fare attività di giardinaggio durante il lockdown.

Arrivano i Carabinieri, ci vengono a parlare e vedono che è tutto in regola. Quindi tornano dal vicino, gli parlano e lui dà subito in escandescenze.

Ecco un altro VDI:   Il piccolo Malinois

I Carabinieri gli dicono di calmarsi ma lui inizia a insultarli e nella foga dà un pugno a uno di loro.

Subito dopo lo prendono con la forza, lo caricano in macchina e alla fine lo vediamo a casa dopo una decina di giorni.

Non ci ha più rivolto la parola.

Lascia una risposta