L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato, vicina urlatrice, vicini maleducati

Guerra pancina

Le pancine del palazzo se le sono date di santa ragione. Alla fine sono arrivati i carabinieri. Le mammine hanno cominciato ad azzuffarsi perchè le figlie hanno litigato tra di loro.

Purtroppo anche questo è un segnale dei tempi moderni: quando litigavo con qualche amichetto, non mi spaventava la reazione del coetaneo: se ci menavamo (ed è successo tante volte), poi dovevo fare i conti con mia madre che me ne dava altrettante. Oggi le mamme litigano direttamente tra di loro per difendere le bambine (si parla di ragazzine di 13 anni).

Ma poi proprio dialoghi surreali: Ho sentito cose del tipo “la tuaaaaaa ha dato della “lella” alla miaaaaa” (ho dovuto mandare un WhatsApp a mia nipote, anche lei 13enne per sapere cosa fosse una “lella”).

Dicasi “Lella” tra i giovanissimi, colei che si “fidanza” o “ama” un’altra ragazza.

L’altra madre: “Certo, perché mia figlia sta con Marco, ma la tua è invidiosa dei suoi fidanzati (EHHHH????) e allora GLI (il LE non è contemplato) dice che è una tro*a e la mia si difende e dice che lei è una lella”

Non ci posso credere… qui parlano di “lella“, fidanzati, tro*e, “sta con quello”…

Ecco un altro VDI:   I vicini canterini

Io a 13 anni giocavo con le macchinine, rintronato duro rispetto ai 13enni di oggi…. ma non è che i social hanno fatto dei danni assurdi ai giovanissimi?

continua su pagina 2

Lascia una risposta