L'erba del vicino non è sempre più verde

Storie dal vicinato, vicini da sogno

Enoteca

Enoteca

Io: “Salve, come posso aiutarla oggi, signora?”

Signora: “Salve, sì. Vorrei prendere una bottiglia di vino per il mio vicino.”

Io: “Va bene, che tipo?”

Signora: “Tipo?”

Io: “Sì, rosso o bianco?”

Signora: “Oh, ci sono due tipi?”

Io: “Beh, ce ne sono più di due, ma quelli sono gruppi generici.”

Signora: “Oh, beh, lui è italiano… credo… quindi andiamo con un italiano.”

Io: “Va bene, un italiano… rosso o bianco?”

Signora: “Beh, è un po’ abbronzato, ma suppongo bianco. Palestrato e molto cortese, pensi che una volta…”

Dopo 5 minuti di monologo intervengo…

Io: “Um… non parlavo del suo vicino. Parlavo del vino, senza il ‘ci’…”

Dopo aver scelto il vino, ci siamo fatte una risata e mi ha mostrato il profilo sociale del vicino. Posso ben capire come mai ne parla così tanto, speriamo il vino sia di aiuto…

 

Ecco un altro VDI:   I pericolosi pregiudizi

Lascia una risposta